Una cena per i senzatetto di Napoli, il calore di un piatto cucinato e l'affetto di chi glielo porge, almeno una volta, in una notte d'inverno che sa di gelo e solitudine. La missione di Francesco e della sua squadra è questa. Di giorno autonoleggiatori, di notte in supporto agli ultimi della terra, da ormai due anni.

E così il giovane, insieme ad altri 5 ragazzi, tra i 20 e 30 anni, passa il suo venerdì sera natalizio in strada, Piazza Cavour, Galleria Principe di Napoli, Galleria Umberto: più di 40 porzioni consegnate ai poveri riparati nei luoghi di turismo di una città che la notte abbassa le saracinesche. Rifugi di fortuna per chi non ha una casa o un posto caldo dove potersi riparare.