L'arte del pizzaiuolo napoletano patrimonio UNESCO
15 Aprile 2019
16:03

Il campione del mondo della pizza napoletana è il friulano Lorenzo Collovigh

A sorpresa, Lorenzo Collovigh, friulano classe 1963, si aggiudica il titolo mondiale battendo anche i pizzaioli partenopei. Merito di una pizza marinara doc, che ha travolto i pronostici. Il successo al 29esimo Campionato Mondiale della Pizza tenutosi a Parma tra il 9 e l’11 aprile. “Grazie a tutti per avermi supportato: sono Campione del Mondo!”
A cura di Giuseppe Cozzolino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'arte del pizzaiuolo napoletano patrimonio UNESCO

Lorenzo Collovigh ha vinto il Campionato Mondiale della Pizza. Il friulano ha trionfato nella 29esima edizione del torneo, disputatosi a Parma tra il 9 e l'11 aprile. Classe 1963, il cuoco friulano è riuscito ad imporsi nonostante le centinaia di concorrenti in gara, molti dei quali partenopei. Una soddisfazione doppia, insomma, per lui che arriva dall'estremo nord-est dell'Italia: battere i pizzaioli napoletani sul loro stesso terreno.

La sua categoria, nella quale partecipavano 150 degli 800 concorrenti totali del Campionale Mondiale della Pizza 2019, era quella della Pizza Napoletana SGT, ovvero appartenente alle Specialità Tradizionali Garantite. Di fatto, le uniche pizze ammesse erano quelle del tipo margherita e marinara. E proprio con una marinara, Lorenzo Collovigh ha travolto i pronostici, ottenendo un primo posto clamoroso, ma neanche tanto. Collovigh, infatti, è già maestro presso la Scuola della Pizza Italiana di Udine, che si trova sul viale Palmanova, nella parte più "meridionale" del capoluogo friulano. E con la sua esperienza, ha formato oltre tremila giovani che hanno frequentato la Scuola della Pizza Italiana udinese, oltre a collaborare con diversi enti di formazione. Grande soddisfazione nel capoluogo friulano, con il sindaco Fontanini che si è congratulato con lui per l'ambizioso premio. "Sono commosso, ho vinto nella categoria dei maestri napoletani, ma studio sempre e resto umile. Grazie a tutti per avermi supportato: sono Campione del Mondo!", ha commentato a caldo Lorenzo Collovigh dopo il successo di Parma. Per i napoletani non resterà che attendere il prossimo anno, quando potranno rifarsi alla trentesima edizione del Campionato Mondiale della Pizza, e provare a riprendersi il primo posto anche in quella che è a tutti gli effetti la loro "specialità" preferita.

Quanto costava mangiare una pizza negli anni 80 a Napoli
Quanto costava mangiare una pizza negli anni 80 a Napoli
Chicago e il New Jersey: "Siamo la Capitale della pizza nel mondo". La risposta dei napoletani
Chicago e il New Jersey: "Siamo la Capitale della pizza nel mondo". La risposta dei napoletani
Il pizzaiolo più bravo d'Italia è di Cagliari: battuta Napoli, solo seconda
Il pizzaiolo più bravo d'Italia è di Cagliari: battuta Napoli, solo seconda
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni