Una mattinata sventurata e piena di paura per  una dipendente di Giuseppe Vesi, proprietario delle omonime pizzerie Vesi Gourmet. Aveva da poco lasciato il locale in via Caracciolo, sul Lungomare di Napoli, per recarsi in banca a depositare l'incasso della giornata di ieri, quando la donna, giunta nelle vicinanze dell'istituto di credito, in via Tommaso Campanella, ha raccontato di essere stata avvicinata da un malvivente, che ha pistola alla schiena, le aveva sottratto i soldi prima di darsi alla fuga. Vesi ha sporto regolare denuncia alle forze dell'ordine, che ora indagano su quanto accaduto.

"Sono stanco di questa Napoli violenta. Da decenni io e i miei fratelli investiamo su questo territorio, ma le istituzioni non ci garantiscono serenità. Il sindaco e le forze dell'ordine devono garantire più controllo, essere rapinati di giorno in una zona turistica è veramente assurdo" ha commentato, con rabbia ed amarezza Vesi.