Napoli si apre a uno dei gruppi jazz più importanti di questi ultimi anni, ovvero quegli Snarky Puppy che in questi ultimi anni si è distinto per tecnica, capacità di coinvolgere e per l'energia live che sprigionano e che gli ha permesso di vincere tre Grammy Awards, ovvero i premi più prestigiosi della musica mondiale: nel 2017 hanno vinto come Best Contemporary Instrumental album con l'album "Culcha Vulcha", bissando la vittoria ottenuta nel 2016 con l'album "Sylva" e quella del 2014. Napoli sarà una delle tappe del tour mondiale che nel nostro Paese si fermerà per cinque concerti: per la precisione sarà l’anfiteatro romano di Avella ad accogliere una delle più interessanti e acclamate formazioni del jazz contemporaneo.

Gli Snarky Puppy a Napoli

La serata, che si terrà all'anfiteatro romano di Avella ed è un'esclusiva per il Sud Italia, è l'anteprima della XXIV edizione del festival Pomigliano Jazz in Campania: venerdì 12 luglio a partire dalle ore 21 il pubblico campano potrà assistere alla performance dell'ensemble guidato dal compositore, produttore e polistrumentista californiano, Michael League, la cui band è stata nominata, tra l'altro, "gruppo Jazz dell’anno" dai lettori di DownBeat e “miglior gruppo contemporaneo” da quelli del JazzTimes, che hanno voluto premiare quello che è uno dei progetti più interessanti di questi anni, grazie alla fusione tra jazz, funky e R&B che si arricchisce con la loro incredibile capacità di improvvisare.

Immigrance è l'ultimo album

Gli Snarky Puppy proporranno per la prima volta nel nostro Paese le canzoni di “Immigrance”, pubblicato lo scorso marzo per la GroundUP Music, pubblicato a tre anni di distanza da “Culcha Vulcha”, appunto. Nato nel 2004 l'ensamble nasce come college band, affermandosi presto come una delle band più importanti del jazz contemporaneo e della fusion: "Siamo sempre stati un gruppo che abbraccia le differenze invece di cercare di equalizzarle” spiega il leader della band, Michale League (già al fianco di David Crosby). “Le singole personalità dei musicisti sono ciò che dà veramente alla band il suono. Tutti provengono da un background diverso e quindi inietta una nuova prospettiva, una voce unica, alla musica".

Come assistere al concerto

Saranno due i settori per assistere al concerto al festival Pomigliano Jazz: il primo, in piedi nella Cavea dell’anfiteatro dal costo di 25 euro + prevendita; il secondo, seduti con posto numerato sulle gradinate che circondano il grande palco, dal costo di 28 euro + prevendita. Ad aprire la serata sarà il Mimmo Langella Trio che salirà sul palco insieme a Vittorio Pepe al basso e Pasquale De Paola alla batteria. Biglietti in vendita sul circuito AzzurroService.