Si chiama "Mu Mu Mozzarella Tokyo Dop" la falsa mozzarella di bufala campana Dop scoperta dal Consorzio di Tutela nel corso di Foodex, fiera gastronomica che si tiene in Giappone. La mozzarella, prodotta in un caseificio dalle capitale nipponica e commercializzata in numerosi ristoranti, oltre al nome, sulla confezione ha il logo raffigurante una testa di bufala, che richiama proprio la mozzarella di bufala campana Dop. Il caso è stato segnalato al Ministero delle Politiche Agricole, che a sua volta ha inviato l'apposita documentazione alla Commissione Europea, che deciderà le iniziative da intraprendere con le autorità giapponesi.

"L’utilizzo dell’acronimo Dop insieme al termine Mozzarella e ai riferimenti alla bufala nonché i richiami diretti alla denominazione Mozzarella di Bufala Campana risultano chiaramente in contrasto con la normativa di settore" ha dichiarato il direttore del Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop, Pier Maria Saccani.

"Questa azione di tutela è un primo effetto positivo dell’intesa tra Europa e Giappone, ne conferma il valore e testimonia ancora una volta che il nostro sistema di controlli è all’avanguardia in campo internazionale, grazie anche all'azione di vigilanza degli stessi Consorzi" ha detto invece Luigi Polizzi, dirigente del settore Qualità Certificata e Tutela Indicazioni Geografiche del Ministero delle Politiche Agricole.