Continuano gli incendi in Campania: un vasto rogo si sta sviluppando a Baia Domizia, frazione del Comune di Cellole, nella provincia di Caserta. Stando a quanto si apprende, le fiamme stanno interessando alcune baracche, una delle quali sarebbe abitata: quando si è sviluppato l'incendio, però, fortunatamente, nessuno era in casa e al momento non si registrerebbero feriti. Dal rogo si è sviluppata una densa e scura nuvola di fumo, visibile da parecchi chilometri di distanza. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che si stanno adoperando per domare le fiamme: al momento, la cause dell'incendio sono sconosciute.

Soltanto ieri, a Parete, ancora nel Casertano, un altro incendio ha interessato una serra al confine con il Comune di Giugliano e la provincia di Napoli: ad andare a fuoco vernici e plastiche contenute nel capannone. Il rogo ha generato un'altissima nube di fumo nero, visibile a decine di chilometri di distanza, che ha reso l'aria irrespirabile, costringendo i cittadini che vivono nella zona circostante all'incendio a barricarsi in casa, nonostante il grande caldo. Sono state richieste le analisi dell'Arpac per verificare la salubrità dell'aria: anche in questo caso, l'origine del rogo non è ancora stata accertata.