Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una serata spensierata in discoteca in compagnia della fidanzata si è trasformata in tragedia per Marco D.D., 17 anni, deceduto dopo essere stato investito da un'automobile. Il ragazzo, residente a Melito, nella provincia di Napoli, nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre si trovava all'esterno di una discoteca sulla via Appia, tra Giugliano e Sant'Antimo, sempre nel Napoletano, nella quale aveva appena trascorso la serata, quando è stato improvvisamente investito da un'auto proprio insieme alla fidanzata. La donna alla guida della vettura si è fermata a prestare i primi soccorsi e, quando ha visto i ragazzi rialzarsi in piedi, in apparente stato di buona salute, è andata via.

Dopo alcune ore, però, per Marco sono sorte delle complicazioni. Il 17enne è stato ricoverato d'urgenza in ospedale dopo aver accusato un malore: dopo essere stato sottoposto ad un delicato intervento al cervello, il ragazzo è entrato in coma ed è purtroppo deceduto dopo aver lottato tra la vita e la morte per una settimana a causa di una emorragia cerebrale.