Il primo giorno di scuola è sempre una esperienza traumatica per gli studenti che, dopo mesi di vacanze estive, ricominciano la solita routine fatta di sveglie all'alba, interrogazioni, verifiche e compiti a casa. Dev'essere stato sicuramente meno traumatico, però, il rientro a scuola per gli studenti del liceo linguistico Elsa Morante di Scampia, quartiere della periferia settentrionale di Napoli, che hanno ricevuto la visita di due ospiti d'eccezione, oltre che amatissimi: i difensori del Calcio Napoli Kalidou Koulibaly e Faouzi Ghoulam. I due calciatori, il centrale senegalese e il terzino franco-algerino, hanno così parlato a una platea di circa 500 studenti, che hanno ascoltato con attenzione le parole di due dei loro idoli sportivi. "Dovete sempre inseguire i vostri sogni – hanno detto i due calciatori -. Vi auguriamo un buon anno scolastico e speriamo di poter tornare presto a trovarvi".

Oltre che per le doti atletiche e le prestazioni in campo, Koulibaly e Ghoulam sono conosciuti anche per le doti umane e per la solidarietà che li contraddistingue. Spesso, infatti, i due difensori del Napoli fanno visita ai piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico Santobono, regalando qualche sorriso ai bimbi e alle loro famiglie. Questa volta, invece, hanno deciso per una iniziativa diversa, facendo visita agli studenti di un quartiere spesso teatro di accadimenti di cronaca e considerato "difficile".