Fungeva da asilo nido per i figli dei dipendenti di una grossa azienda nell'ambito delle telecomunicazioni, ma non aveva le autorizzazioni necessarie per essere operativa. È quanto scoperto dagli agenti dell'Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale di Napoli in zona Poggioreale. La gestione dell'asilo nido era affidata ad una società esterna, che però non aveva le autorizzazioni amministrative necessarie per mandare avanti l'attività.

Al momento dell'operazione, erano 13 i figli dei dipendenti presenti nel nido, che sono stati riaffidati ai genitori. I vigili urbani hanno quindi diffidato l'azienda dal proseguire l'attività, chiudendo la scuola ed elevando una sanzione pecuniaria di cinquemila euro. Alla ditta sono stati concessi 30 giorni di tempo per mettersi in regola con le autorizzazioni necessarie a proseguire l'attività.