Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense
in foto: Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense

Sta facendo discutere, sollevando molte polemiche, un commento di Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense, nella provincia di Napoli, sulla presenza delle quote rosa nell'amministrazione comunale. Dopo le dimissioni dell'assessore al Bilancio Daniela Gianna, è rimasto un posto vacante. Dopo che l'argomento è stato affrontato durante il consiglio comunale, sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Vico Equense è apparsa una nota che riportava un virgolettato del sindaco Buonocore. "Ricordo che ben due assessori di genere femminile – si legge – hanno fatto parte in passato della giunta comunale e, dopo un provvedimento di revoca e un altro di dimissioni, è ferma convinzione non ripetere un'esperienza così deludente e dannosa per l'amministrazione e di fatto il posto assegnato al genere femminile è rimasto tutt'oggi congelato. Quando ci saranno le condizioni e quando sarà individuata altro componente di genere femminile, che dovrà godere della fiducia del sindaco, si provvederà alla sua nomina in giunta".

Il sindaco si difende dalle accuse

Dopo le polemiche che ha suscitato, il post è stato rimosso. Sempre via Facebook, il sindaco Buonocore si è difeso da chi gli ha dato del sessista: "A quanti, in queste ore, mi stanno attaccando e criticando, in riscontro alla domanda di attualità sulla quota rosa, consiglio di ascoltare il mio intervento in consiglio comunale. È l'unica e vera risposta a tanto inutile chiacchiericcio".