È un genitore preoccupato per le condizioni di suo figlio, e degli altri bambini della sua classe, a postare le foto di un'aula che sembra tutto fuorché qualcosa degna di questo nome. Su Facebook l'uomo ha postato le foto dell'aula nella quale è costretto a fare lezione il suo bambino: accade nella succursale della scuola elementare Aldo Moro di Afragola, in via Mancini. Le foto, pubblicate dal genitore nel gruppo "Sei di Afragola se…", sono alquanto esplicative. Ci sono banchi troppo vicini, sedie allineate sulle quali campeggiano numerosi libri di testo che sembrano essere stati dimenticati, prese a vista sul muro coperte solo da una striscia di scotch e addirittura, in un angolo, un lavandino. C'è una piccola lavagna attaccata al muro e manca, da quello che denunciano i genitori e si può vedere dalle immagini, anche la cattedra per l'insegnante.

A corredo delle foto, il genitore preoccupato chiede l'intervento delle istituzioni competenti affinché intervengano per trovare un'altra sistemazione per i bambini. Il post ha generato quasi un centinaio di commenti di genitori indignati che inorridiscono per le condizioni fatiscenti in cui versa l'aula dell'istituto scolastico. Si tratta, da quanto si apprende, di un'aula provvisoria, nella quale i bambini sono stati momentaneamente spostati in attesa che quella "regolamentare" venga riaperta, dopo essere stata chiusa a causa di infiltrazioni d'acqua.