21.132 CONDIVISIONI
26 Febbraio 2019
13:10

L’orribile vestito di Carnevale: il bambino vestito da prigioniero nel lager nazista

Il premio per la peggior maschera di Carnevale 2019 a Napoli va sicuramente a chi ha deciso di vestire un incolpevole bambino da piccolo prigioniero di un lager nazista, tentando di imitare il protagonista del film “Il bambino col pigiama a righe”. Borrelli e Simioli: “È inconcepibile la leggerezza con cui alcune persone affrontano la trattazione dell’Olocausto, uno dei punti più bui della Storia”.
A cura di Redazione Napoli
21.132 CONDIVISIONI
A sinistra il protagonista del film, a destra il bambino vestito da Carnevale
A sinistra il protagonista del film, a destra il bambino vestito da Carnevale

È evidente che a Napoli sui vestitini di Carnevale per i bambini qualcuno si è fatto prendere la mano. È il caso di questo abitino, fatto indossare ad un incolpevole bambino (del quale abbiamo completamente coperto il volto) segnalato dal consigliere regionale Francesco Borrelli e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli: nelle intenzioni dei genitori il bimbo sarebbe "il bambino con il pigiama a righe", riprendendo l'omonimo film ambientato nei lager nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

“Troviamo fuori luogo e di pessimo gusto che un dramma come la deportazione nei campi di sterminio nazisti possa diventare spunto per un travestimento di Carnevale” attaccano Borrelli e Simioli. “Possiamo affermare senza ombra di dubbio che vince il premio come peggiore maschera. Il piccolo, ovviamente, non ha nessuna colpa. La responsabilità di questa bruttissima immagine è dei genitori. È inconcepibile la leggerezza con cui alcune persone affrontano la trattazione di uno dei punti più bui della Storia. La reazione della madre, tra l’altro, risulta particolarmente inquietante. Invece di comprendere l’errore, si lascia andare ad una filippica contro la mancanza di ironia e parla senza alcuna vergogna di "caricatura alle vittime dell'Olocausto". Ma come si può sorridere della Shoah e trasformarla in una macabra carnevalata?”.

21.132 CONDIVISIONI
Vomero, incendio al Rione Alto: a fuoco negozio di vestiti in via Palermo. Arrivano i pompieri
Vomero, incendio al Rione Alto: a fuoco negozio di vestiti in via Palermo. Arrivano i pompieri
Nonna Zina, detective a 91 anni, scopre e incastra la colf che la deruba: "Era vestita sempre bene"
Nonna Zina, detective a 91 anni, scopre e incastra la colf che la deruba: "Era vestita sempre bene"
L’imprenditore tedesco che salvò gli ebrei ingannando i nazisti: la vera storia di Oskar Schindler
L’imprenditore tedesco che salvò gli ebrei ingannando i nazisti: la vera storia di Oskar Schindler
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni