C'era per l'inaugurazione delle Luci d'Artista a Salerno: la cerimonia si è tenuta alla presenza dell'attuale primo cittadino del capoluogo, Vincenzo Napoli, ma a sorpresa senza Vincenzo De Luca, Governatore della Campania ed ex-sindaco del capoluogo salernitano, dato invece per presente alla vigilia. E' mancato anche il consueto "bagno di folla", anche se in serata le presenze sono sembrate aumentare. L'evento, che quest'anno s'intitola "Mare, Mito e La Divina Costiera", si è tenuto presso la villa comunale di Salerno, per l'occasione trasformata in un vero e proprio acquario gigante.

Una volta proceduto all'accensione delle Luci, si è tenuta la tradizionale passeggiata a piedi: dal centro storico di Salerno fino a piazza Flavio Gioa, dove ci saranno il tempio ed il carro di Nettuno ad attendere cittadini di tutte le età. Quindi, visite alla zona orientale di Salerno: da piazza Gian Camillo Gloriosi a piazza Caduti di Brescia, con le solite attrazioni per giovani e meno giovani. Quest'anno tra le novità annunciate, fanno sapere dall'organizzazione, "l'arenile di Santa Teresa, piazza della Concordia e largo Montone, ma naturalmente non mancheranno la Villa Comunale, piazza Flavio Gioia, piazza Portanova, tutto il centro storico da via Mercanti a piazza Sedile del Campo piazza Sant'Agostino, la zona del Duomo, la scogliera del lungomare, piazza Cavour, corso Vittorio Emanuele e piazza Vittorio Veneto".