Nuova crisi idrica a Marano, comune dell'hinterland nord di Napoli, dove da questa notte circa 10.000 persone (residenti soprattutto nel centro della città) sono rimaste con i rubinetti a secco. L'acqua ha smesso di arrivare nelle case dei maranesi per colpa di un guasto (l'ennesimo degli ultimi due anni) alle pompe idriche, in particolare al sistema elettrico, che garantiscono l'approvvigionamento al comune.

I tecnici del Comune sono a lavoro ormai da ore per risolvere il problema, mentre tanta è la frustrazione dei cittadini costretti a fare scorte di acqua con bottiglie e taniche e comprarla al supermercato e costretti ad affrontare l'intera giornata senza fornitura idrica. Poco meno di un anno fa un guasto simile aveva lasciato 30.000 cittadini di Marano erano rimasti senza acqua per ventiquattro ore.