Gli oggetti ritrovati dalla polizia nell’auto
in foto: Gli oggetti ritrovati dalla polizia nell’auto

Sono stati fermati dalla polizia mentre a bordo di un'auto tentavano di scappare i tre giovani arrestati dagli agenti del commissariato di Marcianise, nel Casertano, con l'accusa di tentata rapina pluriaggravata. Tutto è iniziato nella notte tra martedì e mercoledì quando poco dopo le 2.30 dall'area di servizio ubicata lungo l'autostrada A1 nei pressi di San Nicola La Strada, nel Casertano, arriva una richiesta d'aiuto alle forze dell'ordine. Il benzinaio in quel momento in servizio racconta agli agenti di aver notato tre uomini che col volto coperto da passamontagna si aggiravano nei pressi dell'area di servizio. Una volta giunti sul posto gli agenti hanno perlustrano la zona in cerca dei tre e poco distante, a Recale, hanno avvistato una vettura sospetta: è all'interno dell'auto, una volta fermata, che la polizia ha trovato conferma dei propri sospetti. A bordo della vettura c'erano infatti cinque persone, tutte con precedenti per reati contro il patrimonio, ma all'interno del bagagliaio gli agenti hanno trovato un passamontagna e due paia di guanti. Il passamontagna corrispondeva a quello ripreso dalle telecamere di sorveglianza e indosso agli uomini filmati nei pressi del distributore di benzina.

Tra i cespugli la polizia ha trovato due coltelli da cucina, una pistola e un passamontagna

Tra i cespugli i carabinieri hanno poi ritrovato 2 coltelli da cucina, una pistola, una semiautomatica Beretta del tipo in uso alle forze di polizia, un secondo passamontagna ed una felpa, dello stesso colore e tipo indossato da uno dei rapinatori ripreso dalle telecamere. Davanti agli indizi ritrovati dalla polizia, i tre hanno così confessato di essere i responsabili della tentata rapina e hanno spiegato che gli altri due giovani a bordo dell'auto con loro non erano coinvolti affatto nel raid ma che hanno dato loro un passaggio. Così i poliziotti del Commissariato di Marcianise hanno arrestato i tre in flagranza di reato per tentata rapina pluriaggravate: ora resta da chiarire la posizione dei due in auto con i ragazzi e un loro eventuale coinvolgimento nella tentata rapina.