Il satellite non sbaglia: Sentinel 3, ‘occhio dall'alto' nato per l'osservazione terrestre, sviluppato dall'European Space Agency come parte del Programma Copernicus, è spietato quando si tratta di restituire l'amara e drammatica verità: le temperature di questo mese di giugno appena trascorso sono state ben oltre la media stagionale. Un clima arroventato ha caratterizzato la settimana appena trascorsa e luglio all'ombra del  Vesuvio non sarà diverso. Ondate di calore sono attese per la prossima settimana, anche se per ora le previsioni meteo aggiornate parlano di clima "ben soleggiato con caldo in ulteriore intensificazione".

Nel medio-lungo termine, spiega 3bmeteo.com:

i modelli numerici intravedono un cambio delle condizioni meteo-climatiche dal 6-8 luglio, quando l'anticiclone africano potrebbe ritirarsi almeno in parte nei propri luoghi di provenienza. In questa fase le correnti più fresche Nord atlantiche favorirebbero più temporali e clima meno caldo in primis al Nord, ma progressivamente anche al Centro-Sud, specie adriatiche. Questa evoluzione resta comunque una ipotesi ancora in fase di analisi che necessiterà di ulteriori conferme.