Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Temperature elevatissime, afa, notti insonni hanno contraddistinto questa estate a Napoli e, in generale, in gran parte dell'Italia. Dopo il mese di luglio più caldo degli ultimi 140 anni e un agosto che non è stato da meno, il caldo africano sembra però avere le ore contate, con i temporali che bagneranno l'Italia nelle prossime ore e faranno registrare una diminuzione delle temperature che, seppure non eccessiva, farà allentare la morsa dell'afa in Campania e in tutta Italia. Già a partire da domani, giovedì 22 agosto, l'anticiclone africano che si trova sopra il nostro Paese lascerà spazio a un'aria depressionaria proveniente dall'Atlantico che farà arrivare i primi temporali in Lombardia.

A partire da venerdì 23 agosto, poi, l'aria atlantica si sposterà al Centro-Sud, con le piogge che arriveranno a toccare la Campania, non soltanto le zone montuose, ma anche quelle pianeggiante. Ci si potrà aspettare qualche rovescio, dunque, anche a Napoli. La perturbazione atlantica, sebbene non farà registrare un calo drastico delle temperature, regalerà un po' di tregua dall'afa: le massime, a Napoli, a partire da venerdì non dovrebbero superare infatti i 30 gradi.