Un fine settimana dal doppio volto quello in arrivo su Napoli e la Campania: sabato 13 luglio, infatti, sono previste piogge in serata sul capoluogo partenopeo e nelle zone interne della regione, che tuttavia non saranno di notevole intensità, ma anzi tenderanno a scomparire in poche ore. Niente da fare per chi sperava in temperature più fresche: il termometro resterà infatti in linea con le medie stagionali, e dunque stabilmente sopra i trenta gradi nell'intero fine settimana del 13 e 14 luglio. L'allerta con cui fare i conti è quella legata ai raggi ultravioletti, che saranno particolarmente al di sopra della soglia di pericolo per le persone.

Il fine settimana, nel complesso, vedrà un cielo parzialmente nuvoloso, con possibili schiarite locali a macchia di leopardo, con le temperature che come detto resteranno stabilmente sopra i trenta gradi. Leggermente più basse nelle zone dell'interno, invece, dove anche l'afa si farà sentire di meno rispetto alle zone costiere. La massima attenzione da prestare, invece, riguarda i raggi ultra-violetti: nelle ore più calde, questi arriveranno a superare il valore di 8, in una scala che prevede il 10 come massimo valore. Il rischio maggiore è quello tra sabato e domenica nelle ore più calde, quando i raggi ultra-violetti resteranno "stabili" attorno a quota 8.2, con una temperatura percepita che si aggirerà attorno ai 34-35 gradi, mettendo a serio rischio le carnagioni chiare e quelle più delicate: in questi casi è sempre sconsigliato uscire di casa, a meno che non vengano utilizzate delle forti creme solari che possano proteggere la pelle sensibile. L'assenza quasi totale di vento renderà il caldo ancora più insopportabile: la situazione inizierà invece a migliorare, leggermente, solo da lunedì mentre martedì sono attese altre piogge.