L'Azienda napoletana mobilità non ha ferrotranvieri che vogliono lavorare nel primo sabato sera di luglio. Risultato? Non avendo trovato la necessaria disponibilità del personale a effettuare il turno straordinario del sabato sera, domani sabato 1 luglio non potrà garantire il prolungamento dell'orario di esercizio fino alle ore 2.00 del mattino. Pertanto sia la Linea 1 sia la Funicolare di Chiaia termineranno il servizio come da orario ordinario feriale, ovvero ultima corsa da Piscinola ore 22.29 e da Garibaldi ore 23.02. A parziale compensazione – spiega una nota di Anm – verranno potenziate le linee notturne N3 (Vomero-Dante-Municipio-Garibaldi) e N8 (Scampia-Dante-Municipio-Garibaldi).

Polemica, la reazione dell'Amministrazione comunale guidata da Luigi de Magistris attraverso l'assessore al Bilancio Enrico Panini: "È davvero incomprensibile che all'interno di Anm non si sia raggiunto il numero di lavoratori sufficiente – dichiara in una nota – pur a fronte dello stanziamento delle risorse economiche per garantire il prolungamento dell'orario di servizio anche solo per la giornata del sabato, ad assicurare il servizio anche nella tarda serata per il funzionamento di metropolitana e funicolare. Un atteggiamento che penalizza la cittadinanza e che si fa fatica a comprendere. Si trattava tra l'altro di assicurare il prolungamento orario fino alla tarda serata della sola giornata del sabato, visto il piano di razionalizzazione del servizio di trasporto pubblico nel periodo estivo".