napoli
tot. contagiati 92.472
28 marzo 3.651
tot. guariti 12.384
28 marzo 1.434
tot. deceduti 10.023
28 marzo 889

Miano, ladro arrestato dopo inseguimento, aveva il kit con centralina per i furti d’auto

I carabinieri hanno arrestato un napoletano di 32 anni al termine di un inseguimento da Scampia a Miano, nell'area nord di Napoli. Era alla guida di un'auto rubata, quattro complici lo seguivano in una seconda automobile. Nell'abitacolo della vettura i militari hanno trovato il kit del ladro d'auto, tra centraline modificate e arnesi da scasso.
A cura di Nico Falco

Un uomo di 32 anni è stato arrestato dai carabinieri al termine di un inseguimento a Miano, nella periferia nord di Napoli: a bordo di un'automobile rubata, era "scortato" da quattro complici che viaggiavano su una utilitaria e che sono riusciti a dileguarsi. Il giovane, R. G., napoletano già noto alle forze dell'ordine, ha tentato la fuga a piedi ma è stato bloccato; è accusato di resistenza, lesioni, danneggiamento e concorso in furto aggravato. Con sè, nell'abitacolo, aveva il kit per i furti d'auto, compresa la centralina da sostituire a quella originale per bypassare i sistemi di sicurezza all'accensione dei veicoli.

L'inseguimento è scattato in via Lombardia, quando la pattuglia del Nucleo Radiomobile di Napoli ha intercettato il gruppo di ladri d'auto. Uno era nella vettura rubata pochi minuti prima, gli altri erano in una seconda automobile e lo seguivano da vicino. Alla vista della gazzella la banda si è divisa, i criminali hanno cercato di distanziare i militari ma senza riuscirci; i carabinieri hanno tallonato la vettura rubata, riuscendo a non perdere il controllo nemmeno dopo uno speronamento, e hanno tagliato la strada al fuggitivo, bloccandogli la marcia; il 32enne è sceso e ha provato a scappare a piedi, ma inutilmente. È stato rinchiuso in camera di sicurezza in attesa del processo.

L'automobile è risultata rubata poco prima in via Roma verso Scampia, nel quartiere limitrofo di Scampia. Nell'abitacolo i carabinieri hanno trovato gli attrezzi usati per il furto. Oltre a strumenti da scasso come cacciaviti, chiavi inglesi e un flex circolare c'erano anche una centralina, decodificata e da usare al posto di quella originale, e alcune chiavette usb.

CONTINUA A LEGGERE SU FANPAGE.IT

Napoli, preso dopo inseguimento: era su scooter rubato, da balconi applausi alla Polizia
Coronavirus, Comunità cinese dona mascherine al Cotugno. In arrivo anche tamponi veloci
Il Coronavirus a Napoli ha fermato le auto. Ma lo smog ricomincia a salire
Coronavirus Pozzuoli, in bici sul lungomare scappa ai controlli e investe un vigile
Coronavirus Napoli, dopo il contagiato in Asìa chiuse 4 isole ecologiche
Cellole, la moglie porta la cena al marito ai domiciliari, lui la ferisce con le forbici
Ariano Irpino, la disperazione del nonno del bimbo morto a Matera: 'Portatemi da Diego'
Farmaco per il coronavirus, migliorano 20 pazienti: 5 potrebbero essere dimessi a breve
Coronavirus, a Napoli da domani medici a casa per fare i tamponi. In Campania 2.000 al giorno