Momenti di paura e follia a Scafati, nella provincia di Salerno, dove un uomo, un extracomunitario, ha cominciato a lanciare sassi contro le auto che transitavano in quel momento in città e contro le vetrine dei negozi: l'episodio è accaduto in via Poggiomarino, proprio al confine con l'omonima cittadina della provincia di Napoli. Stando a quanto si apprende, l'extracomunitario, un 32enne di origini nigeriane, ha dato in escandescenze, forse sotto l'effetto dell'alcool, mentre si trovava in strada, dando il via a una sassaiola contro le auto in transito: l'uomo ha poi anche cercato di dare fuoco a una di esse, ma non è riuscito nel suo intento; il 32enne è riuscito a dare alle fiamme solamente due pneumatici che si trovavano per strada.

Stando a quanto si apprende, l'uomo aveva con sé anche un'arma da taglio, un grosso coltello, con la quale ha cercato di aggredire i passanti e i carabinieri intervenuti sul posto: un militare dell'Arma, nel tentativo di placare la furia dell'uomo, sarebbe stato ferito lievemente da un fendente a una mano, mentre un altro carabiniere, giunto sul posto insieme ai colleghi, vista la minaccia, sarebbe stato costretto ad esplodere contro di lui alcuni colpi di pistola, uno dei quali lo ha colpito a una gamba. L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo d'arma: sia il 32enne che il militare dell'Arma sono stati ricoverati in ospedali, ma le loro condizioni non sono gravi.