"Cari amici napoletani, questa è per voi". Con questa didascalia, in un post in italiano e in inglese, l'astronauta milanese Paolo Nespoli ha pubblicato sul proprio profilo Facebook una foto del Vesuvio scattata dallo spazio. Nello scatto, che ha rapidamente raggiunto centinaia di commenti e sfiora la soglia delle mille condivisioni, si vede il "gigante" napoletano dall'alto, con il cratere al centro, i fianchi coperti di vegetazione e, ai lati, i centri abitati della provincia di Napoli.

La foto risale al 2011, quando Nespoli si trovava sulla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, trascorrendo in orbita 157 giorni a 350 chilometri di distanza dalla Terra. Fa parte di una serie di immagini scattate dallo spazio nelle ultime settimane di permanenza, attraverso gli oblò dei moduli spaziali: ci sono isole, aree costiere e luoghi panoramici, tra cui il Grand Canyon e il delta del Mississippi. Tra i territori italiani, invece, ci sono la Sardegna, la Sicilia orientale con l'Etna innevato, il Lago di Garda, l'isola di Vulcano in Sicilia, Capri, Filicudi, Pisa e, ovviamente, la vista sul Vesuvio di Napoli.

Chi è l'astronauta Paolo Nespoli

Nato a Milano il 6 aprile 1957, Paolo Nespoli è laureato in ingegneria aerospaziale e ingegneria meccanica. Nel 1998 è stato selezionato dall’Agenzia Spaziale Italiana. Nel 2010 è stato il primo italiano a partecipare a una missione di lunga durata (MAGISSTRA). Nel 2017 è stato per 139 giorni sulla ISS. Ha affrontato tre missioni spaziali (nel 2007, nel 2010-2011 e nel 2017), detiene il record europeo per longevità nello spazio, con 313 giorni, 02 ore e 36 minuti di permanenza, ed è il secondo astronauta ESA per esperienza.