Numerosi i controlli operati nella notte dal gruppo investigativo sulla violenza delle bande giovanili, le cosiddette baby gang, costituito dalla Squadra Mobile di Napoli. Durante la notte appena trascorsa, gli agenti della Polizia di Stato hanno controllato in maniera capillare la zona dei cosiddetti baretti di Chiaia, luogo della movida di Napoli, frequentato soprattutto nel fine settimana da giovani e giovanissimi. Durante i controlli, che si sono svolti tra vicoletto Belledonne, vico Satriano e via Carlo Poerio, gli agenti della Mobile, in collaborazione con i colleghi del commissariato Montecalvario, hanno arrestato un ragazzo di 18 anni, C.D. le sue iniziali, per il reato di porto abusivo di arma comune da sparo.

I poliziotti hanno raggiunto un gruppo di giovanissimi: alla vista degli agenti, uno di loro, il 18enne per l'appunto, ha cercato di darsi alla fuga, scappando in via Carlo Poerio in direzione di piazza dei Martiri. Il ragazzo è stato prontamente inseguito e bloccato dai poliziotti: nell'ambito della perquisizione personale, gli agenti hanno rinvenuto, in una delle tasche del giubbino, una pistola con il colpo in canna e il caricatore pieno. Da controlli più approfonditi, l'arma è risultata rubata: per il 18enne sono scattate le manette. Durante le operazioni, i poliziotti hanno anche controllato veicoli e motocicli, elevando contravvenzioni per inosservanze al codice della strada.