Acido lanciato contro l'albero dedicato ad Enzo Cannavale, il popolare attore napoletano scomparso il 18 marzo del 2011. E' quanto denunciato dal figlio stesso dell'artista napoletano, il primogenito Andrea: alcuni ignoti hanno lanciato l'acido contro l'arbusto, che si trova in piazza Carolina, a due passi dalla Prefettura di Napoli e non distante da Piazza del Plebiscito.

"Sono dispiaciuto, spero che l'albero possa essere sostituito e che gesti del genere non si ripetano in futuro. Serve buon senso da parte di tutti per salvaguardare la nostra città", ha spiegato Andrea Cannavale. La denuncia è stata ripresa da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, che ha ricordato come non si tratti della prima volta che avvenga un episodio del genere. In effetti, già nella notte tra il 12 e il 13 settembre del 2015, alcuni ragazzini ruppero la targa commemorativa che si trova alla base dell'albero intitolato alla memoria di Enzo Cannavale. "Un comportamento teppistico assolutamente gratuito, irrispettoso della memoria di un grande artista, che ha portato Napoli nei mondo attraverso film e spettacoli teatrali", ha spiegato Borrelli, "Fatti del genere fanno male perché sono immotivati. Al di là dell'affronto alla memoria di Cannavale, resta la stupidità di provocare la morte di un albero senza alcun motivo plausibile".