Vendita di cosmetici per truccarsi in occasione di Halloween? Un altro modo per far cassa, se si vogliono eludere le leggi in materia di prodotti che vanno a contatto con la pelle. Basta infatti acquistare all'ingrosso – spesso dalla Cina – materiale senza alcuna tracciabilità e venderlo in città a prezzi maggiorati con un ricarico altissimo. È quanto hanno scoperto gli agenti della Polizia Municipale di Napoli, Reparto di Tutela Ambiente, durante i controlli sul territorio del quartiere Vomero, dove la verifica è scattata su un'attività commerciale di vendita di costumi, accessori e cosmetici per i travestimenti della popolare festa del "dolcetto o scherzetto?".

Il negozio, di nuova apertura, aveva attirato l’attenzione di numerosi ragazzini per i prezzi bassissimi praticati. Gli agenti durante i controlli hanno accertato, però, che la maggior parte dei prodotti in vendita non erano rispondenti alle caratteristiche di conformità previste dal Codice del Consumo ed in particolare i cosmetici potevano essere particolarmente nocivi perché andavano a diretto contatto con gli occhi e le mucose. Al titolare sono stati sequestrati tutti gli articoli non conformi e comminata una sanzione pecuniaria di 1.200 euro