Mezzo milione di euro di hashish e marijuana nascosti e in un'auto. È la scoperta fatta dai Carabinieri nella provincia di Napoli, dove l'utilitaria così "farcita" è stata rinvenuta in un garage. Nel corso di un'operazione ad alto impatto che ha interessato i quartieri di Ponticelli, Barra e San Giovanni e il comune di Marano, i militari del nucleo investigativo di Napoli, della compagnia Poggioreale, insieme ai colleghi del reggimento Campania e degli altri comandi della regione hanno eseguito tre arresti e 15 denunce a piede libero. È stato nel comune di Marano (Napoli), dove le indagini hanno portato gli investigatori, che è stato fatto il ritrovamento della cospicua quantità di droga. In via San Rocco i carabinieri hanno eseguito un blitz dell'abitazione di D. S., 36enne incensurata, originaria di Caserta.

Nei locali i militari hanno trovato una Renault Twingo con mezzo quintale di hashish nascosto negli airbag e nelle intercapedini della carrozzeria dietro ai pannelli. La donna è stata trovata in possesso anche di e 5mila euro in contanti e di una agenda tascabile, utilizzata, verosimilmente, per registrare la contabilità dei pagamenti settimanali. In un'altra abitazione, non distante da via San Rocco, i carabinieri hanno trovato  24 kg di hashish, altri denaro contante e una pistola replica privata del tappo rosso con relativi colpi a salve in possesso di F. S., 48enne di Marano. Il valore dei 75 kg di droga rinvenuti ammonta a oltre mezzo milione di euro. Entrambi, la 36enne il 48enne sono finiti in manette.  Nei quartieri Ponticelli, Barra e San Giovanni i carabinieri hanno arrestato A. S., 34enne napoletano di via Masseria Molisso nella cui abitazione i militari hanno trovato due panetti da 100 grammi l'uno di hashish, 6 centraline elettriche di auto (utilizzate per furti) e attrezzi atti allo scasso.