È tutto pronto, a Napoli, per le riprese della serie tv tratta da "L'amica geniale", il best seller della misteriosa scrittrice partenopea Elena Ferrante, la cui identità tiene i lettori con il fiato sospeso almeno quanto i suoi romanzi. Dopo una iniziale fase di riprese a Marcianise, nella provincia di Caserta, nell'ex area industriale Saint Gobain trasformata per l'occasione nel Rione Luzzatti di Gianturco, fulcro della narrazione, questa mattina, lunedì 12 marzo, le riprese si sono spostate nel cuore di Napoli, tra la Galleria Principe di Napoli in piazza Museo e Palazzo Gravina, sede della Facoltà di Architettura dell'Università Federico II, in via Monteoliveto.

La fiction, "The Neapolitan Novels" il suo titolo, targata Hbo-Rai e firmata dal regista Saverio Costanzo, almeno per la prima parte si concentrerà sul romanzo che apre la tetralogia, "L'amica geniale" appunto, per poi prendere spunto anche dagli altri tre libri. Per il momento c'è stretto riserbo sul cast, ma indiscrezioni vogliono la presenza della star australiana Nicole Kidman, fan accanita dei romani della Ferrante. Nei prossimi giorni le riprese si sposteranno anche nel luogo simbolo di Napoli, piazza del Plebiscito, che già questa mattina è tornata indietro nel tempo, con numerose vetture e mezzi pubblici degli anni Cinquanta che affollavano lo spiazzo antistante la Basilica di San Francesco da Paola. Le riprese toccheranno poi anche il Lungomare, Mergellina, piazza Municipio, via Chiaia, corso Umberto e Port'Alba.