Giovanni D'Ambrosio.
in foto: Giovanni D’Ambrosio.

Lutto nel mondo della Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori (Cisl): è morto all'età di sessant'anni Giovanni D'Ambrosio, segretario generale della Filca Cisl Campania. Entrato in Filca (la Federazione Italiana Lavoratori Costruzioni e Affini) nel 1984, era riuscito a ricoprirne le cariche dirigenziale, diventando segretario degli edili di Napoli prima e campani dopo. Appena due anni fa, il 13 aprile 2017, la sua riconferma a segretario generale della Filca Cisl della Campania, in un convegno durante il quale aveva chiesto anche l'apertura di un tavolo permanente dedicato all'edilizia e maggiori iniziative per evitare "la fuga dei giovani dai nostri territori", come aveva spiegato egli stesso all'assemblea che lo aveva riconfermato alla guida della federazione.

Fatale per lui un infarto, che lo ha colpito nella notte mentre dormiva nella sua abitazione. La corsa in ospedale, a Sarno, non è servita: i medici non hanno potuto fare altro che constatarne l'avvenuto decesso. Sconvolto il mondo dei sindacati campano e non solo, che hanno voluto ricordare quest'oggi Giovanni D'Ambrosio, figura di spicco all'interno della Cisl da 35 anni. "Giovanni è stato un esempio per tutti noi di appartenenza e senso di responsabilità verso la Cisl dove con passione, lealtà, competenza ed umiltà ha svolto la sua instancabile attività di tutela sindacale", ha fatto sapere la Cisl in segno di cordoglio, "Una persona perbene e un ottimo sindacalista. Un punto di riferimento per il mondo sindacale e del lavoro e non solo".