Sono entrati di notte, senza lasciare segni di effrazione. Forse speravano di trovarci i carichi di sigarette, magari i gratta & vinci, ma tutto era custodito altrove. Hanno però portato via la cassaforte, che conteneva i rotoli con le marche da bollo da stampare. E, per farlo, hanno dovuto scardinarla dal muro. Presumibilmente a colpi di martello e piccone, andando avanti per parecchi minuti. È successo la notte scorsa, tra giovedì e venerdì, nella centralissima piazza Nicola Amore, i "Quattro Palazzi". Obiettivo del gruppo di ladri, questa volta, una storica tabaccheria che da quasi cent'anni si trova in uno degli edifici della piazza. Il titolare si è accorto dell'irruzione questa mattina, 12 aprile, quando è arrivato al lavoro ed ha alzato la saracinesca. I ladri sono entrati nel deposito, passando da un ingresso secondario, senza arrivare nella tabaccheria, e sono usciti dalla stessa porta. Hanno rovistato ovunque, alla ricerca di qualcosa di prezioso, e poi si sono accaniti sulla cassaforte, forse pensando di trovarci dentro denaro contante o altri oggetti di valore.

Sicuramente avevano preventivato di trovare la cassetta di sicurezza all'interno del locale e si erano organizzati portandosi dietro gli strumenti giusti per staccarla dal muro, senza preoccuparsi del rumore che avrebbero provocato. La denuncia è stata presentata in mattinata ai carabinieri, che hanno avviato le indagini, che prevedono anche l'acquisizione delle telecamere di sorveglianza della zona: non è escluso, infatti, che i criminali abbiano effettuato dei sopralluoghi nei giorni scorsi per studiare il modo di entrare e le vie di fuga.