Gli scontri a Zurigo, poco prima della gara tra gli svizzeri ed il Napoli.
in foto: Gli scontri a Zurigo, poco prima della gara tra gli svizzeri ed il Napoli.

Mini-invasione dei tifosi dello Zurigo, che stanno arrivando in massa a Napoli per la partita valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League tra gli azzurri di Carlo Ancelotti e la formazione elvetica. Almeno venti gli autobus in partenza dalla Confederazione Svizzera in direzione del capoluogo partenopeo, con circa duemila tifosi elvetici attesi in città, con l'attenzione delle forze dell'ordine che è altissima dopo gli scontri dell'andata.

Il timore più grande, infatti, è che qualche "cane sciolto" dei gruppi organizzati di ultras partenopei possa tendere qualche agguato agli elvetici in arrivo in città, come a voler "vendicare" gli scontri che avevano già caratterizzato le ore antecedenti il match d'andata a Zurigo. In quell'occasione, infatti, alcuni ultras del Napoli avrebbero minacciato vendetta, come riportato da diversa media elvetici. In particolare, tra le frasi riportate da alcuni colleghi della stampa elvetica, ce ne sarebbero alcune di preoccupanti come "Vi massacriamo appena venite a Napoli" e "Ci vediamo al ritorno".

Il San Paolo, per l'occasione, sarà blindato: ma il vero rischio riguarda il resto della città, con i tifosi elvetici che potrebbero incappare in qualche trappola appositamente studiata da qualche gruppo di facinorosi. La stessa società elvetica ha chiesto ai propri supporter la massima prudenza. "Il Football Club Zurigo è contento che molti tifosi sosterranno la nostra squadra anche nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro la Società Sportiva Calcio Napoli allo Stadio San Paolo", si legge in una nota della società elvetica, che spiega di aver ricevuto "informazioni da parte le autorità italiane" per tutti i propri tifosi in viaggio verso Napoli. "La polizia italiana consiglia a tutti gli appassionati del FC Zurigo, nel giorno della partita, di radunarsi davanti a Piazza Municipio, nei pressi della Stazione Marittima del Porto di Napoli. Da lì partono autobus extra che porteranno i fan direttamente allo stadio. La polizia sconsiglia esplicitamente di andare allo stadio in forma individuale utilizzando la metropolitana". Inoltre, si legge nella nota, "La polizia consiglia anche di non andare in giro per la città nella città vecchia con sciarpe e magliette dello Zurigo", ricordando anche che i biglietti sono "personalizzati e non trasferibili" e che è "imperativo presentare una carta d'identità o un passaporto validi per ciascun biglietto all'ispezione dell'entrata dello stadio. Chiediamo a tutti i tifosi della nostra squadra di rispettare le regole dello stadio a San Paolo. In particolare, è vietato indossare borse e cinture nello stadio", conclude la nota elvetica.