Una storia dai contorni ancora foschi quella accaduta all'Istituto Comprensivo Campo del Moroncino Umberto I di Napoli, che si trova in piazza Guglielmo Pepe, non distante dal quartiere Mercato. La madre di un alunno di prima elementare, infatti, ha raccontato di essere stata aggredita dal marito di una docente alla quale voleva chiedere spiegazioni riguardo un presunto maltrattamento ricevuto dal figlio di sei anni da parte della maestra stessa appena qualche giorno prima.

Il tutto sarebbe accaduto lunedì scorso, quando la maestra avrebbe spinto il bambino nel corridoio facendolo cadere, per poi dargli due schiaffi: il tutto perché il bambino si sarebbe rifiutato di contare fino a venti. La madre Anna, saputo da un'altra persona cosa fosse successo, ha così deciso di riaccompagnare il figlio a scuola il mercoledì successivo (martedì le scuole erano chiuse per allerta meteo), ma ha trovato ad attenderla il marito della maestra. A quel punto, sarebbe stata quindi aggredita dall'uomo, riportando graffi e ferite al collo ed al viso, decidendo così di denunciare il tutto ai carabinieri. Secondo quanto invece fatto sapere dalla maestra, sarebbe invece stata la madre del piccolo a tentare di aggredire la docente, con il marito che invece sarebbe intervenuto in difesa della moglie. La scuola ha così deciso di avviare un'indagine interna per capire cosa sia effettivamente successo. La maestra di matematica, invece, ha richiesto un periodo di malattia che le è stato accordato. La vicenda, insomma, è ancora tutta da chiarire.