947 CONDIVISIONI

Napoli, muore al pronto soccorso dopo un’attesa di 6 ore: aperta un’inchiesta

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato. Già tre giorni fa sarebbe stato visitato nella stessa struttura. Disposto il sequestro della cartella clinica del paziente e l’autopsia sulla salma.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Valerio Renzi
947 CONDIVISIONI
L'esterno dell'ospedale San Paolo di Napoli
L'esterno dell'ospedale San Paolo di Napoli

Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto nella giornata di ieri – sabato 9 febbraio – dopo un'attesa di sei ore nel pronto soccorso dell'ospedale San Paolo a Fuorigrotta. Arrivato alle 14,30, gli è stato assegnato al triage un codice giallo. L'anziano lamentava dolori lancinanti all'addome e, secondo quanto raccontato dai parenti che hanno sporto denuncia, facendo aprire un'indagine sul caso di presunta malasanità, il caso del loro congiunto sarebbe stato considerato non urgente.

Era già stato visitato tre giorni fa nello stesso ospedale

La procura di Napoli ha aperto un fascicolo sul caso e il pubblico ministero ha disposto il sequestro della cartella clinica del paziente e l'autopsia sulla salma. Obiettivo dell'indagine è stabilire prima di tutto la causa della morte dell'uomo, e poi se si sarebbe potuto salvare con un intervento tempestivo dei medici che ora rischiano di finire sotto accusa. Da quanto si apprende il 72enne era stato già visitato tre giorni fa nello stesso ospedale e poi dimesso: in quella circostanza però, secondo quanto riferiscono fonti dell'ospedale, era stato lo stesso 72enne a rifiutare il ricovero. Sempre dal nosocomio riferiscono che ieri all'uomo sarebbe stato assegnato un codice rosso (massima urgenza), in previsione di un intervento chirurgico da effettuare quanto prima. Su tutti questi aspetti cercherà di fare luce lo stesso ospedale: è stata infatti disposta un'indagine interna in parallelo a quella della magistratura e domani una relazione su quanto avvenuto sarà consegnata a Ciro Verdoliva, che proprio ieri si è insediato come commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 Centro.

947 CONDIVISIONI
Non accetta la diagnosi del medico, con l'estintore sfonda il vetro al Pronto Soccorso del Cotugno
Non accetta la diagnosi del medico, con l'estintore sfonda il vetro al Pronto Soccorso del Cotugno
Neonato di tre mesi muore al Monaldi in attesa dell'operazione, aperta inchiesta
Neonato di tre mesi muore al Monaldi in attesa dell'operazione, aperta inchiesta
Napoli festeggia l'impresa in Coppa Italia della GeVi Basket: "Una vittoria dopo anni di sofferenze"
Napoli festeggia l'impresa in Coppa Italia della GeVi Basket: "Una vittoria dopo anni di sofferenze"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni