Ancora una giornata da dimenticare per quanto riguarda l'Anm e il trasporto pubblico a Napoli: analogamente a quanto si è verificato ieri, anche questo pomeriggio, martedì 27 novembre, le funicolari di Chiaia e Mergellina saranno costrette a chiudere, creando così disagi all'utenza. A renderlo noto, sui sui profili social, è la stessa Azienda napoletana per la mobilità, che configura, sostanzialmente, lo stesso problema verificatosi ieri: i capiservizio delle due funicolari si sono messi improvvisamente in malattia. Come precisa l'azienda, si tratta di capiservizio diversi dai tre che si erano messi in malattia ieri, costringendo le funicolari ad un primo stop. Il servizio si interromperà con l'ultima corsa delle 14.10.

"Anm ha ricevuto la comunicazione intorno alle 12 e si è subito attivata per trovare dei sostituti: i capiservizio delle funicolari sono in tutto 15 ma il richiamo in servizio è, da contratto, su base volontaria e tutti coloro che sono stati reperibili hanno affermato di non poter coprire il turno pomeridiano. L’indisponibilità di capi servizio impedisce, quindi, per il secondo giorno consecutivo di garantire il servizio all’utenza. L’azienda si scusa con la clientela ed è impegnata a rimuovere le cause che hanno determinato i disagi improvvisi di queste ultime ore" si legge su un post pubblicato su Facebook da Anm poco fa.