Un giovane di 18 anni è stato accoltellato al torace, all'altezza del cuore, questa notte a Napoli forse durante una lite per futili motivi. Il giovane, soccorso immediatamente, è stato portato in codice rosso in ospedale: la coltellata è arrivata poco sotto lo sterno ed è stato così reso necessario il trasferimento nella Utic della Uoc di Cardiologia dell'ospedale Monaldi, dove è monitorato per un lieve versamento pericardico. Il giovane non sarebbe in pericolo di vita, ma le sue condizioni sono comunque seguite attentamente dai medici del nosocomio napoletano dove è stato ricoverato e dove si trova in prognosi riservata.

Ma la versione data dal giovane, e cioè quella di una lite nata per "uno sguardo di troppo", non pare convincere del tutto le forze dell'ordine. Secondo quanto avrebbe raccontato il giovane stesso in pronto soccorso, dove non ha mai perso conoscenza nonostante le ferite subite, il giovane si trovava in via Monte Rosa, nel quartiere nord di Scampia, assieme ad alcuni amici, quando un gruppo di persone a bordo di due scooter gli si sarebbe avvicinato ed uno di essi, senza dire nulla, sarebbe sceso dal mezzo e lo avrebbe colpito con un colpo secco al torace, che gli avrebbe sfiorato il pericardio. Ma la sua versione con convince: la polizia di stato, che sta indagando sulla vicenda, non ha trovato neppure tracce ematiche sul luogo della presunta aggressione. Il giovane, originario di Melito di Napoli, dopo essere stato accompagnato all'ospedale San Giovanni Bosco è quindi stato trasferito all'ospedale Monaldi, dove si trova attualmente ricoverato nel reparto di cardiochirurgia e restando dunque sotto osservazione per le ferite subite.