I farmaci sequestrati dai dai Carabinieri del Nuclei Antisofisticazione e Sanità in provincia di Napoli.
in foto: I farmaci sequestrati dai dai Carabinieri del Nuclei Antisofisticazione e Sanità in provincia di Napoli.

NAPOLI – Farmaci per uso umano tenuti in un deposito abusivo: quasi centomila le confezioni di medicinali sequestrate dai Carabinieri del Nuclei Antisofisticazione e Sanità nella provincia di Napoli, durante un'operazione condotta dal comando dell'arma per la Tutela della Salute nel campo farmaceutico. Assieme ai farmaci, è stato sequestrato anche lo stesso immobile, adibito a magazzino.

L'operazione è avvenuta in un comune dell'hinterland napoletano, in un esercizio dedicato alla vendita all'ingrosso di farmaci per uso umano. Durante l'operazione, i carabinieri hanno scoperto proprio in prossimità di questo esercizio un deposito che, dai controlli effettuati, è risultato essere privo di agibilità e di qualunque autorizzazione. Nonostante questo, veniva utilizzato regolarmente proprio dall'attività commerciale stessa come vero e proprio magazzino illecito per lo stoccaggio di medicinali: al suo interno infatti erano detenute quasi centomila confezioni di medicinali. Sono così scattati al termine dell'operazione i sigilli all'immobile stesso ed a tutti i medicinali al suo interno: complessivamente, tra il deposito abusivo ed i farmaci sequestrati, il valore del tutto ammonta a quasi mezzo milione di euro.