Il cavo di acciaio si è sganciato mentre era in corso il cambio di alimentazione, quando il mezzo si stava agganciando alla linea elettrica; è caduto verso la strada, ha danneggiato cinque automobili e ha colpito un cornicione, causando la caduta di calcinacci che hanno ferito due turisti. L'incidente risale alle 21.45 di ieri sera, 5 aprile, ed è avvenuto in piazza Bovio, nel centro di Napoli. I due turisti, un uomo e una donna provenienti dalla Toscana, investiti dai calcinacci che si sono staccati dalla parete dell'edificio, sono stati accompagnati in ambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale Cto, dove i medici hanno riscontrato per entrambi delle escoriazioni e contusioni e per lei un leggero trauma cranico non commotivo; non sono gravi, sono stati dimessi dopo le medicazioni del caso. L'incidente ha causato forti rallentamenti nel traffico già congestionato del venerdì sera. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale, con l'Unità Operativa Poggioreale, i Vigili del Fuoco e i tecnici dell'Anm. L'area è stata messa in sicurezza e gli agenti si sono occupati della viabilità e dei rilievi dopo gli accertamenti dei Vigili del Fuoco; una indagine interna è stata avviata anche da Anm per accertare le eventuali responsabilità.

Un episodio simile, nella stessa zona, risale al luglio 2018: il cavo del filobus, staccandosi e finendo sulla carreggiata, aveva travolto due scooter che stavano percorrendo quel tratto di via Medina; i due, finiti a terra, erano rimasti feriti in modo non grave. Il filo era stato danneggiato da un mezzo dei Vigili del Fuoco all'altezza di Palazzo Fondi.