E' stato rinvenuto ieri sera tra i rifiuti in via della Mongolfiera, una strada sterrata in zona San Pietro a Patierno, il cadavere semi carbonizzato di un uomo, apparentemente di un età compresa tra i 25 e i 30 anni. Sul corpo alcune ferite compatibili con colpi di arma da fuoco, i piedi legati e sul collo i segni di una corda. Buttato tra i cumuli di rifiuti scaricati abusivamente sulla strada. A fare la macabra scoperta del corpo è stato un passante che ha immediatamente allertato i carabinieri della Stazione Stella. Dai primi rilievi effettuati dal medico legale dalla morte al momento del ritrovamento sarebbero passate circa dodici ore. Sul corpo è stata ordinata l'autopsia per stabilire con esattezza le cause del decesso. Sul caso indagano i militari della Stazione Stella e del Nucleo Investigativo di Napoli. Ancora ignota l'identità del cadavere.