Non si è fermato all'alt impostogli dai carabinieri e ha investito, alla guida del suo scooter, un ragazzo di 18 anni. È accaduto a Torre del Greco, nella provincia di Napoli, dove un uomo di 26 anni è stato arrestato dai militari dell'Arma con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso. In corso Vittorio Emanuele, il 26enne guidava il suo scooter, con la fidanzata a bordo, quando ha tirato dritto nonostante i carabinieri gli avessero mostrato la paletta e intimato di fermarsi: nella fuga, inseguito dai militari, ha incrociato lo scooter guidato dal 18enne, che è caduto sull'asfalto.

Il 26enne guidava senza patente

L'uomo è riuscito a far perdere le sue tracce, ma i carabinieri hanno annotato il numero di targa e lo hanno identificato in breve tempo, rintracciandolo mentre lui stesso si stava recando dai militari, verosimilmente per costituirsi. I carabinieri hanno così potuto accertare che il 26enne guidava senza patente e che lo scooter era sprovvisto di assicurazione: è scattato così l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso – la fidanzata è stata denunciata per il secondo reato – la confisca dello scooter e una multa del valore di oltre settemila euro.