Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

CASERTA –  Macabra scoperta, quella effettuata questa mattina in un appartamento di via Filangieri ad Orta di Atella, nella provincia di Caserta: il cadavere di Filomena Servillo è stato ritrovato all'interno dell'abitazione. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'anziana donna, oltre ai carabinieri e alla scientifica, che indagano su quanto avvenuto. La donna, da un primo esame esterno del cadavere, presenta il volto fracassato. Ad uccidere la madre è stato il figlio, Marco Mattiello, 40 anni. All'arrivo dei militari dell'Arma nell'abitazione, l'uomo era in casa. Gli inquirenti hanno ricostruito quanto accaduto: al culmine di una lite, il 40enne ha afferrato l'anziana madre per i capelli e ha ripetutamente sbattuto il suo volto sul pavimento.

Sul luogo del delitto è arrivato anche il magistrato di turno, che ha disposto il trasferimento del cadavere dell'anziana all'obitorio, dove nelle prossime ore l'autopsia dovrebbe chiarire le esatte cause della morte. L'indagine è stata affidata ai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli Nord. Da quanto emerso dalle indagini, l'uomo ha precedenti per droga e assumerebbe regolarmente psico-farmaci. Già in passato, il 40enne aveva maltrattato l'anziana madre, tanto da essere destinatario di un ordine di allontanamento dalla casa famigliare.