Vicenda squallida prima dell'atteso concerto di Anna Tatangelo, dove un uomo ha tentato di approcciare sessualmente due minorenni, prima a parole e poi palpeggiandole. Una violenza sanzionata con l'arresto per un  56enne di Santa Teresa di Riva, in provincia di Messina. Il fatto è avvenuto in Sicilia, a Santa Teresa di Riva, per la Notte Bianca, ma le vittime sono entrambe campane, due ragazzine salernitane, una di 17 anni, residente a  Nocera Inferiore e un’altra, l'amica, ancora più piccola: 16 anni di Castel San Giorgio. Entrambe le adolescenti erano in vacanza  sull'isola siciliana con le famiglie, quando, prima del concerto della Tatangelo,  l'uomo, visibilmente alterato, prima avrebbe – secondo il racconto delle vittime – avanzato inequivocabili approcci verbali volgari e poi le avrebbe prese per i fianchi e palpeggiate.

Le ragazzine non si sono fatte prendere alla sprovvista: hanno respinto l'uomo che si è dileguato. Ai carabinieri prontamente intervenuti lo hanno descritto e nel piccolo centro tanto è bastato per individuarlo in poche decine di minuti. L'uomo è ora dietro le sbarre.