La paura di attentati terroristici contro l'Italia è sempre presente, a maggior ragione in occasione delle festività. Per questo, per garantire una Pasqua e Pasquetta in sicurezza per napoletani e turisti, sul lungomare del capoluogo campano sono state posizionate delle fioriere in cemento a mo' di barriera. Si tratta di una protezione contro l'eventuale accesso di un tir, una modalità di attacco che purtroppo, come insegnano i fatti di Nizza, Berlino e ultimamente Stoccolma, sembra il nuovo modus operandi di chi cerca di seminare il terrore in Europa.

Le fioriere sono apparse già da ieri mattina nella zona del lungomare. In queste ore altre strutture simili in cemento saranno installate in via Toledo e nella zona pedonale del Vomero. In piazza del Plebiscito, invece, i varchi d'accesso saranno protetti con delle catene. Le misure di sicurezza sono state concordate d'intesa tra questura, carabinieri, polizia municipale e Comune. Si tratta di dispositivi di sicurezza "passivi", volti a scoraggiare eventuali malintenzionati. La sicurezza attiva sarà invece affidata ai tanti agenti delle forze dell'ordine, in divisa e in borghese, che pattuglieranno in questi giorni la città, specialmente nei luoghi considerati più "sensibili" ai fini della sicurezza.