Pensioni minime a 1000 euro per giugno in Campania e bonus Covid agli stagionali del turismo: l'Inps comunica che è stato eettuato il pagamento dell'integrazione pensionistica disposta dalla Regione Campania per il mese di giugno 2020. Ne beneficeranno circa 171.167 pensionati residenti nella Regione di età superiore a 65 anni e titolari di un assegno diretto, integrata al trattamento minimo di legge inferiore a 1.000 euro lordi mensili.  La misura di sostegno è inserita nel piano socio-economico dell'Ente per  fornire un sostegno ad una specifica categoria di soggetti deboli nel reperimento di servizi essenziali che, a causa dell'emergenza Covid-19, non sono fruibili o lo sono piu' difficilmente e con ulteriori oneri a carico del pensionato.

Effettuato anche il pagamento dell'indennità integrativa di 300 euro, relativa al mese di aprile 2020, nei confronti dei 23.396 lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali residenti in Campania beneficiari dell'analoga indennità di 600 euro prevista per lo stesso mese a livello nazionale. Anche in questo caso, si tratta di misure volte a contrastare gli effetti dell'emergenza economica indotta dal contagio da Covid-19 disposte dalla Regione Campania. Tutti i pagamenti sono stati effettuati con accredito delle somme in conto corrente o su carta dotata di Iban disposto con valuta 30 giugno 2020. Il pagamento in contanti per i beneficiari che hanno scelto questa modalità avverrà a partire da giovedì 2 luglio prossimo presso qualsiasi sportello postale del territorio nazionale, muniti della comunicazione che riceveranno da Poste Italiane, oltre che del documento di identità e di un documento attestante il proprio codice fiscale.