Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tentarono di rapinare un pub a Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli, lo scorso luglio, e non si fecero scrupoli a sparare al titolare del locale, ferendolo: oggi, due minorenni sono stati arrestati degli agenti della Polizia di Stato. Secondo l'attività investigativa portata avanti dalla Questura di Napoli, sarebbero loro i presunti autori della tentata rapina e dei colpi di pistola all'indirizzo del proprietario dell'attività commerciale: sono accusati di tentata rapina pluriaggravata, tentato omicidio e porto d'arma da fuoco clandestina.

Nelle settimane successive all'accaduto, i poliziotti erano riusciti ad arrestare il terzo componente della banda che aveva tentato il colpo nel locale: si tratta di un ragazzo di 20 anni, incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del pub. La notte tra il 14 e il 15 luglio scorso i tre arrivarono all'esterno del pub a bordo di uno scooter: due di loro, di cui uno armato di pistola, fecero irruzione nel locale a volto coperto, minacciando clienti e proprietari con l'arma. Uno dei titolari tentò di aggredire uno di malviventi, ma fu colpito con diversi colpi di pistola: a quel punto i tre rapinatori si diedero alla fuga prima di poter mettere a segno il colpo.