Violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di una quattordicenne: è questa la terribile accusa nei confronti di un uomo arrestato questa mattina dai carabinieri di Procida. L'uomo è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli ed eseguita dai carabinieri dell'isola, dove l'uomo risiede.

L'operazione è scattata nella mattina di oggi, sabato 9 febbraio: le indagini, coordinate dalla IV Sezione della Procura di Napoli e che hanno portato al provvedimento cautelare nei confronti dell'uomo, sono scaturire dopo la denuncia della giovane vittima, che a novembre 2018 ha trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri di Procida, supportata dal personale dei servizi sociali. Solo grazie al coraggio trovato dalla piccola infatti è emersa questa terribile storia ambientata sull'isola. Da quanto emerso dall'attività investigativa, gli abusi sessuali avvenivano da diverso tempo all'interno delle mura domestiche nei confronti della quattordicenne da parte dell'uomo. Stamane, l'incubo per la ragazzina sembra finalmente essere finito: l'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale, con le accuse pesantissime di violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti della minorenne.