Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Avrebbe abusato sessualmente di un bambino, un piccolo alunno della scuola elementare di Qualiano, nella provincia di Napoli, nella quale lavora come collaboratore scolastico: un uomo di 63 anni è stato arrestato oggi dai carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania, che hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa nei confronti del 63enne dal gip del Tribunale di Napoli. L'accusa, come detto, è quella di violenza sessuale su un minore.

L'arresto giunge al termine di una complessa attività investigativa di magistrati e militari dell'Arma, che ha preso il via dopo la denuncia presentata ai carabinieri di Qualiano dalla madre del bambino, a cui il piccolo ha raccontato quanto gli è successo. Stando a quanto si apprende, a scuola, quando il bambino si recava in bagno, in più di una occasione, il collaboratore scolastico ne approfittava per seguirlo e per palpeggiarlo.