Un giovane di Ricigliano, nel salernitano, è stato arrestato dai Carabinieri dopo che quest'ultimi hanno ritrovato in casa sua qualcosa come duecento piante di marijuana. Il ragazzo, Francesco Saja, aveva già precedenti per detenzione e spaccio di droga: nel pomeriggio di domenica, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione presso la sua abitazione, ritrovando l'enorme quantitativo di piante di marijuana.

Le piante avevano un'altezza tra i trenta ed i settanta centimetri: oltre a questi duecento arbusti, i Carabinieri hanno ritrovato anche materiale in cellophane per il confezionamento delle dosi, con due bilancini di precisioni e circa settecento grammi di semi di canapa. Francesco Saja è stato così arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: tradotto inizialmente in Caserma, è stato successivamente riportato presso la propria abitazione, dove si trova ora ai domiciliari.