Da Benevento a Springfield: è la storia di Rino Russo, artista grafico sannita, che con le sue riproduzioni "simpsoniane" sta letteralmente facendo impazzire il web. Tantissime le personalità dello sport, dello spettacolo e della musica che l'artista ha "trasformato" nelle loro versioni a tinte gialle. Ma anche tante persone comuni, che lo hanno ingaggiato per diventare personaggi dei Simpson immortalati di volta in volta sul celebre divano della serie o in altri contesti sempre legati al mondo creato da Matt Groening.

L'idea è nata dopo la messa in onda di una puntata specifica di Gomorra 3, la fortunata serie targata Sky che tra un mese vedrà la messa in onda della quarta stagione. In quella, si vedeva un inferocito Gennaro "Genny" Savastano (interpretato da Salvatore Esposito) pestare a sangue un proprio amico, colpevole di averlo tradito, con un orologio da polso usato come tirapugni. Rino Russo ha l'idea di "trasformarlo" in un personaggio dei Simpson e condividerlo sul web: il successo è immediato. Lo stesso attore condivide quel piccolo capolavoro, e fa partire un vero e proprio effetto domino. Da allora in tanti sono diventati personaggi dei Simpson: dalla famiglia Insigne ad Antonino Cannavacciuolo, da Belen Rodriguez ai Ferragnez, da Marco Belinelli a Jovanotti, e così via. Anche all'estero diventa rapidamente una celebrità, tanto che non è raro trovare attori, attrici o sportivi internazionali (come Will Smith o Josh Brolin) che, sul profilo Instagram dell'artista, sono diventati personaggi dei Simpson. Tante anche le persone "comuni", che lo ingaggiano per regalarsi un ritratto, magari familiare, a tinte gialle. Ed il tormentone, da lui lanciato, sembra per ora inarrestabile. Perché in fondo, a tutti piacciono i Simpson. Ed il sogno di diventarne un personaggio, attrae ancora di più.