"Non riconosco al voto della piattaforma Rousseau un voto che abbia quelle caratteristiche di trasparenza, di pluralità, di pensiero diffuso e libero, propri di una democrazia diretta e partecipativa. Rousseau mi piace molto come filosofo, ma la piattaforma …è n'ata cosa".

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris non rinuncia, a margine della conferenza stampa di avvio lavori al teatro San Carlo, alla stoccata polemica contro il Movimento 5 stelle. L'argomento è la consultazione online del Movimento 5 Stelle – iniziata alle 10 e che terminerà alle 20 – per confermare o meno Luigi Di Maio come capo politico del movimento creato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.