Blitz all’interno delle sale da giochi e dei centri scommesse a Napoli. Un’operazione che rientra nel controllo organizzato dal comandante della polizia municipale di Napoli e che ha portato al monitoraggio delle attività dei punti maggiormente frequentati dagli avventori. Il blitz è servito per verificare sia il rispetto delle delibere comunali in materia di orari e modalità di svolgimento degli esercizi, sia la verifica delle autorizzazioni che servono per svolgere questo tipo di attività. In totale sono state elevate sanzioni per 6mila euro.

I vigili hanno operato durante gli orari di chiusura delle sale – tra le 12 e le 18 – agendo con macchine civette e vestiti in borghese. I controlli hanno riguardato esercizi di via Cavallino, via Porpora, via Petravalle, corso Vittorio Emanuele, via Bracco, via Riviera di Chiaia e via Nuova Marina. Sarebbero risultati, in seguito alle operazioni, sette titolari delle sale che non seguivano l’obbligo di chiusura stabilito dalla delibera secondo cui non è possibile tenere aperte sale scommesse tra le 12 e le 18. Altri cinque titolari di esercizi di questo genere sono stati multati per la mancanza di autorizzazione prevista dal regolamento in materia di pubblica sicurezza. Un locale all’Arenella è stato sequestrato con tutte le attrezzature al suo interno.

Le operazioni di controllo iniziate in questo periodo proseguiranno anche nei prossimi giorni con l’obiettivo di tutelare le fasce più deboli e i minori, con tutti i soggetti considerati più soggetti alla dipendenza da gioco.