Ha ucciso la sua cagnolina a calci in strada, e per questo è andato a processo. Ma l'uomo ha chiesto il rito abbreviato, e dunque potrebbe ottenere un forte sconto di pena. L'episodio è accaduto nel quartiere Pastena di Salerno, e risale all'inizio del 2017: ma in questi giorni è in corso il processo contro l'uomo, con la prossima udienza prevista in aula per lunedì 8 aprile.

La vicenda fece molto scalpore: l'uomo, il 15 febbraio 2017, si trovava nel parcheggio di via Flacco con la propria cucciola, di nome Chicca, quando alcuni passanti assistettero al brutale pestaggio con cui il cinquantanovenne, risultato poi già essere noto alle forze dell'ordine, alla fine ha ucciso l'animale. Venne anche girato un video da alcuni ragazzi che, dopo aver tentato inutilmente di fermare l'uomo, consegnarono il tutto alle forze dell'ordine facendo scattare la denuncia nei suoi confronti. A distanza di due anni, dunque, l'uomo ha chiesto il rito abbreviato e potrebbe dunque ottenere un forte sconto di pena. Il mese dopo il brutale episodio, scesero anche in piazza gli animalisti per chiedere giustizia per la povera Chicca. Il processo all'uomo è iniziato infatti soltanto nel maggio 2018, oltre un anno dopo la vicenda.